Slide
Benvenuti a
Exedra Holiday House

Appartamenti seicenteschi, restaurati conservando la struttura tipica delle volte a stella in “tufo leccese”

Slide
Benvenuti a
Exedra Holiday House

Appartamenti seicenteschi, restaurati conservando la struttura tipica delle volte a stella in “tufo leccese”

Slide
Benvenuti a
Exedra Holiday House

Appartamenti seicenteschi, restaurati conservando la struttura tipica delle volte a stella in “tufo leccese”

Salento, profumi e sapori

Vi aspettiamo qui, a 7 km dal mare di Porto Cesareo (costa jonica), a 18 km dalle bellezze di Lecce e a pochi km dai più grandi e famosi centri del Salento, per farvi rilassare nei nostri caratteristici appartamenti messi a disposizione dei turisti che vogliano vivere a pieno le emozioni che la nostra terra sa dare!!!

Contatti

(+39) 339 6150542
(+39) 339 2267241

Compila il modulo e richiedi informazioni sulle stanze

Chi Siamo

Exedra Holiday House è un insieme di appartamenti sito nel cuore del centro storico
di Leverano, in un suggestivo e caratteristico vicolo, immerse nella suggestione che
solo un borgo medievale del Salento sa regalare.
Le dimore sono datate al 1600 e recentemente ristrutturate nel totale rispetto
dell’architettura salentina: le volte a stella in tufo leccese sono la particolarità
distintiva delle dimore, assieme alle particolari nicchie, alle peculiari scalinate; tutti
gli aspetti propri della struttura locale sono stati mantenuti ed esaltati per creare un
ambiente che offre pace e relax.

Gallery Apartments


Gli appartamenti, ideali per le vostre vacanze in Puglia, ma anche per weekend o
brevi trasferte nel Salento, sono pronti ad accogliervi nella loro maestosa semplicità
ed ad offrirvi ogni comfort.

Appartamento sul mare

In estate c’è anche la possibilità di affittare un alloggio al mare. L’appartamento in
stile tipico mediterraneo si trova in zona Torre Squillace, sulla costa Jonica a 2 km
dal centro di Porto Cesareo. La casa è dotata di tutti i comfort ed e immersa nel
verde di 3000 mq di pineta.
La villetta dista circa 100mt dal mare, raggiungibile tramite una stradina privata che
immette sulla baia di Torre Squillace dove troverete una bellissima spiaggetta di
sabbia .

Blog
10 Novembre 2015In occasione del San Martino 2015, Exedra restaurant resterà aperto anche di Mercoledì sera. Inoltre, per la notte dedicata al vino, abbiamo studiato per voi un menù basato sulla tradizione salentina… per soli 18 € per persona. I posti disponibili sono limitati, affrettatevi. Exedra Restaurant – C/O Villa Ghetta Country House – S.P. 21 km 3, Leverano +393396150542 +3392267241 [...] Continua a leggere…
29 Aprile 2015Torre Lapillo, zona nord di Porto Cesareo. Il quotidiano britannico “The Guardian” incorona le spiagge di Porto Cesareo come “Le 10 spiagge più belle del mondo”. Ecco le parole con le quali ci ha elogiati: Torre Lapillo Bay, Porto Cesareo, Puglia,Italy In Salento, southern Puglia, the Porto Cesareo area enjoys a coast of white sand and shimmering turquoise waters. Known as the Maldives of Italy, there are lots of beautiful beaches to choose from but Torre Lapillo Bay is a particularly eye-catching spot where you’ll also find the 16th-century Tower of St Thomas. The town of Porto Cesareo, which runs alongside a lagoon, makes a good holiday base with its wide range of hotels, but there are good offerings on Airbnb along the coast, with cool beachside houses. la zona di Porto Cesareo vanta una costa di sabbia bianca e acque turchesi scintillanti . Conosciuto come le Maldive d’Italia , ci sono un sacco di belle spiagge tra cui scegliere , ma Torre Lapillo è un luogo particolarmente accattivante , dove troverete anche la Torre di San Tommaso, risalente al 16° secolo . La città di Porto Cesareo , che costeggia una laguna , è una buona base di vacanza con la sua vasta gamma di hotel … Venite a scoprirci, a Porto Cesareo…è già estate! Contattateci per le nostre migliori offerte [...] Continua a leggere…
27 Marzo 2015La Notte della Taranta (4-22 agosto) compie 18 anni e festeggia per il grande concerto di chiusura a Melpignano con un maestro concertatore come Phil Manzanera, storico chitarrista dei Roxy Music, coproduttore, fra gli altri, dell’ultimo album dei Pink Floyd, The Endless River e ora al lavoro sul nuovo album da solista di David Gilmour. “La pizzica con il suo sound ipnotico fatto di percussioni mi ha incantato, ho detto subito sì – spiega Manzanera in conferenza stampa a Roma – Poi io ho anche origini italiane. Mio nonno, di Napoli, era venuto a suonare nel 1911 in Gran Bretagna con il suo gruppo, la Cavaliere Castillanos Opera Company”. Manzanera succede, come maestro concertatore alla guida dell’Orchestra Popolare della Notte della Taranta, fra gli altri a Stewart Copeland, Ambrogio Sparagna, Mauro Pagani, Ludovico Einaudi, Goran Bregovic e Giovanni Sollima, come hanno ricordato l’assessore a Turismo e Cultura della Regione Puglia Silvia Godelli e il presidente dell’Associazione La notte della Taranta Massimo Manera. “Le diverse culture musicali spiegano chi siamo e da dove veniamo – dice il musicista -. Il mio obiettivo sarà rispettare la tradizione delle canzoni della pizzica mettendole in un contesto moderno, e creando anche un legame con la musica latina”. Avendo prodotto vari album di musicisti appartenenti a quella cultura, dagli spagnoli Heroes del Silencio ai colombiani Aterciopelados, “mi piacerebbe anche portare alcuni ospiti… ma è troppo presto per fare nomi”. A chi gli chiede se per l’occasione suonerà anche la chitarra, Manzanera risponde sorridendo: “Spero proprio di sì, provate a fermarmi”. Quest’anno La notte della Taranta sarà concepita come una festa “ha un valore politico contro gli imprenditori della paura, contro il mito delle piccole patrie, contro la guerra, è una festa del popolo dei giovani, delle musiche, della convivialità – dice il governatore della Puglia Nichi Vendola, ricordando il lavoro della sua amministrazione, iniziato dieci anni fa, per valorizzare la Notte della Taranta -. La notte della Taranta definisce un’identità aperta, curiosa, intesa come dono e non come chiusura, che ogni anno si reinventa. Il maestro concertatore de La notte della Taranta ha la mission di non renderla mummia di se stessa ma un corpo vivente. E’ un evento che porta in un paese da 2000 abitanti ogni anno 150mila persone, c’è un’organizzazione dei servizi di trasporto perfetta, e in 18 anni non c’è mai stato un incidente: anche questo, per noi, è un vanto” [...] Continua a leggere…
25 Marzo 2015La primavera in Salento è già iniziata. Sappiamo che per il calendario è già primavera da qualche giorno ma mi rendo conto che pioggia e vento non hanno ancora abbandonato l’Italia. invece nel salento è gia abbondantemente primavera In salento le classiche mezze stagioni non sono altro che il prolungamento di un’estate, forse un pò meno calde ma…non c’è niente che possa rincuorarvi di più della primavera in salento dopo un lungo e freddo inverno. La primavera in salento è un tripudio di colori: dai campi di fiori spontanei, ai cespugli di odori tipici della macchia mediterranea, ai colori del mare che diventa sempre più caldo ed invitante. Noi abbiamo pensato alla vostra primavera in salento con sapori autentici, crediamo che non ci sia niente di più nobile di un piatto povero, niente di più entusiasmante di un filo d’olio locale, crudo, appena pungente in gola, che regala quel brio per capire che…sì… è primavera in salento Vi invitiamo a venirci a trovare, in questo periodo più che mai potrete scoprire l’autenticità di una terra come la Puglia che, spuria dal turismo di massa, si mostra ai vostri occhi con la sua essenza vera, coi pregi e difetti che la contraddistinguono ma che,inevitabilmente, rimarrà nel vostro cuore. All’ Exedra Holiday House e Villa Ghetta Country House, per festeggiare la vostra primavera in salento , il pernottamento costa solo 25 euro per persona, vi aspettiamo. [...] Continua a leggere…
13 Marzo 2015Il simbolo della Pasqua in Salento per eccellenza è l’ulivo, come del resto in ogni parte d’Italia. Ma forse per la prossima Pasqua in Salento dovremmo farne a meno. Ebbene  la direttiva della Coldiretti è quella di evitare di raccogliere e diffondere i ramoscelli per evitare così il diffondere della Xylella, la cosiddetta “peste degli ulivi” i quali effetti, inesistenti per l’uomo, provocano però un grave danno alla pianta di ulivo e così a tutta l’economia legata alla produzione di olio ed anche evidentemente a quella turistica. Questo batterio, diffuso in Italia da un insetto chiamato “sputacchina” pare sia stato importato dai caraibi all’interno di piante esotiche transitate via Amsterdam. Non sappiamo ancora se la direttiva diventerà ordinanza, ma pare che per Pasqua in Salento non ci saranno ramoscelli benedetti. Così, assieme agli olivi, se ne vanno anche le tradizioni? I ramoscelli della settimana Santa, per la prossima Pasqua in Salento, dovranno essere sostituiti da qualcos’altro. Che ne dite. Con cosa sostituireste l’ulivo? Forse con le palme? Bè sì ma….banaaaaale… Io per la Pasqua in Salento avrei pensato alle foglie di vite, ricorda un aspetto fortemente simbolico nella tradizione cristiana…e di quella salentina! intanto io vi aspetto per la vostra Pasqua in Salento con altri simboli altrettanto rappresentativi.. orecchiette polpette pittule verdure pasticciotti e chi più ne ha più ne metta. Buona serata [...] Continua a leggere…
12 Marzo 2015Oggi vi racconto un qualche di curiosità dalla Puglia. DISTANZE Quante volte avete fatto una gita fuori regione?! Così, una settantina di chilometri in giornata…bello no? Una particolarità della Puglia, o meglio del Salento, è che qua non sarebbe proprio possibile: se prendessi la macchina e guidassi per 4 ore..sarei ancora in Puglia! Ebbene sì, il salento è lontano da tutto. Ma se idealmente potessi guidare per 70 km ad est sarei a Capo Linguetta, Albania, distante solo 72 km da Otranto, la città più ad est d’Italia. Solo 70 km, tant’è che nei giorni di particolare bonaccia non è inusuale vedere le montagne albanesi all’orizzonte, addirittura visibili anche nitidamente innevate in inverno. Stesso discorso dicasi per la costa jonica, dalla quale è spesso ben visibile la costa calabrese VENTI Fortemente battuta dal vento, la penisola salentina presenta una straordinaria particolarità: l’alternanza del vento secco/umido tra le 2 coste jonica ed adriatica. Il caldo ed umido scirocco si alterna alla calda e fresca tramontana; quando sulla costa jonica ne soffia uno, quello opposto soffia sull’altra costa. Particolare,vero? RICONOSCIMENTI UMANITARI: La regione ha ottenuto la ” Medaglia d’oro al Merito Civile“, ecco di seguito le motivazioni che riportò il Quirinale: «In occasione dei massicci e ripetuti episodi di immigrazione clandestina, l’intera popolazione della Puglia dava prova collettiva di civismo e di forza morale. Con straordinaria abnegazione privati cittadini, comuni, province ed istituzioni offrivano il loro determinante contributo ed incondizionato impegno in soccorso dei numerosissimi profughi arrivati sulle loro coste in condizioni disperate. Operando generosamente per accorrere in aiuto dei più deboli, la Comunità tutta offriva alla Nazione splendido esempio di grande solidarietà sociale e nobile spirito di sacrificio». Uno straordinario riconoscimento alla generosità di una popolazione che forse, data anche la particolare posizione geografica, l’accoglienza ce l’ha nel dna! CAPITALE: La città di Brindisi nel 1943 fu per 6 mesi la capitale d’Italia PROVINCIA A 3 TESTE: 10 anni fa venne istituita la sesta provincia della Puglia, la BAT che sta per Barletta Andria Trani. Una provincia a 3 teste. Lo sapevate? PLURALE: In passato, neanche troppo remoto, la Puglia era declinata al plurale. Non è raro trovare l’espressione “Le Puglie”. Già è lunga, pensate se ce ne fossero 2! VARIETA’: “il mondo è bello perchè è vario”, diceva qualcuno…la stessa cosa possiamo dire della Puglia. Anche se la Puglia conserva una sua certa identità regionale, può essere suddivisa in regioni morfologiche diverse con caratteristiche ben definite: il Gargano, il Tavoliere delle Puglie, Le Murge, Il Salento. Gli abitanti di ciascuna di queste aree si distinguono per caratteristiche glottologiche e culturali ben diverse l’una dall’altra. E anche per stasera è tutto, appuntamento a prestissimo per nuove notizie e curiosità sulla Puglia ed il Salento. Seguiteci! [...] Continua a leggere…
Exedra Holiday House
5.0
Basato su 7 recensioni
powered by Google
Fabrizio FeboFabrizio Febo
06:48 28 Aug 20
Location suggestiva nel cuore di Leverano, accoglienza calorosa e grande disponibilità di Valentina che saprà consigliarti su ogni aspetto, cibo, spiagge, luoghi da visitare. Posto strategico per girare in tutto il salento
Mario MennellaMario Mennella
13:03 02 Sep 19
Sergio ZeccaSergio Zecca
11:41 16 Jul 18
Gianni MarascoGianni Marasco
21:54 07 Mar 18
Gli amici che sono statio loro ospiti sono rimasti estasiati per la familiarità dell'accoglienza senza troppa invadenza e il prezzo giusto.
Fiammetta MyFiammetta My
20:10 19 Jun 17
js_loader
Scroll to Top