La Puglia “a gonfie vele” Otranto e Nardò tra le spiagge al top

“La Puglia va a ‘gonfie vele’: è al secondo posto dopo la Sardegna fra le regioni più blu. Sono ben quattro i Comuni che quest’anno premiamo con 5 vele, di cui tre ricadenti nel Salento, e sette i Comuni con 4 vele; 38 invece le località pugliesi e 37 le spiagge che Guida Blu 2013 consiglia di visitare per paesaggi, accoglienza turistica, fondali particolarmente interessanti, luoghi d’interesse storico-culturale e pulizia del mare e delle spiagge”. La soddisfazione di Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia, per i risultati della classifica 2013 delle perle blu d’Italia a dimostrazione che in regione qualcosa è stato fatto. “Ed è proprio attraverso una maggiore qualificazione dell’offerta turistica, rivolta a valorizzare le migliori risorse paesaggistiche e naturalistiche del territorio – spiega in tal senso – che si può riuscire a intercettare un turismo nazionale ed internazionale particolarmente attento, secondo tutti gli indicatori, a scelte che premiano gli operatori del settore e le amministrazioni locali che vanno in questa direzione”.

Quest’anno a guidare la classifica delle località balneari premiate con le 5 vele è Posada (Nu), la cittadina sarda è la regina dell’estate 2013, seguita da Santa Marina Salina (Me) e Pollica (Sa) rispettivamente al secondo e terzo posto. Tra le new entry del 2013 Vernazza (Sp) al 12esimo posto, Otranto (Le) 14esima eNardò (Le) che chiude la classifica delle migliori località.

 mare, natura,

La Sardegna anche quest’anno si conferma la regione con il maggior numero di località a 4 e 5 vele (ben 18), seguita dalla Puglia (11) e dalla Toscana (9).

Quest’anno sono 7 le località a 4 vele: Castro (Le),Chieuti (Fg)Diso (Le)Fasano (Br)Gallipoli (Le),Monopoli (Ba) e Polignano a Mare (Ba). In 19 località sventolano 3 vele, e in 7 sventolano 2 vele. Chiude la classifica Castellaneta (Ta) con una sola vela. Nella classifica nazionale delle 15 località a 5 vele, i Comuni diOstuniMelendugnoOtranto Nardò si sono piazzati rispettivamente al 9°, 11°, 13° e 15° posto con le seguenti motivazioni:

I commenti sono chiusi.